Le cialde caffè compatibili rappresentano una realtà sempre più diffusa, ma naturalmente sono disponibili in diverse miscele: ecco come scegliere quella che fa al caso proprio.

Sempre più persone si ritrovano a scegliere le cialde caffè compatibili: ma come si fa a preferire un aroma anziché un altro? Ognuno di noi ha una risposta da dare a questa domanda, che è in un certo senso squisitamente personale. C’è chi ha provato una volta un gusto di caffè e poi ha deciso di non abbandonarlo più. C’è chi ama provare sempre cose nuove e quindi non si fossilizza su un gusto o una provenienza. C’è ancora chi non ci fa caso, perché adora il caffè a tal punto che ogni gusto è buono.

Naturalmente, posto che le cialde caffè compatibili devono poter essere utilizzate dalla vostra macchinetta a marchio, ogni azienda ha da offrire al pubblico diversi tipi di miscele. In ogni miscela – che non si chiama così a caso – ha tuttavia una tipologia di caffè preponderante, che insieme agli altri attribuisce un carattere inconfondibile.

Le due tipologie più comuni e diffuse sono Robusta e Arabica. Per la scelta va tenuto presente che tutte le miscele si differenziano per aroma, sapore e acidità. La differenza tra Robusta e Arabica sta nel luogo in cui crescono i chicchi: Arabica cresce sulle montagne, Robusta anche a basse quote e ad alte temperatura. Aroma, gusto e resa sono invece caratteristiche che si distinguono in fase di tostatura.